La più famosa tra le 18 strade del vino, la Stellenbosch Wine Route compie 50 anni! una delle maggiori attrazioni turistiche del Western Cape e che rappresenta più di 200 produttori di vino e uva.

Ma iniziamo dal principio; Stellenbosch è molto probabilmente la cittadina più conosciuta agli occhi dei turisti appassionati di vino e non, il cuore dell’industria enologica, con una lunga e orgogliosa storia nell’arte della vinificazione, paesaggi sorprendenti , alle bellezze sportive e al mondo dell’istruzione. La sua storia risale al 1679, quando il suo nome fu dato ad una piccola isola sul fiume Erste da Simon Van der Stel, e poco dopo la sua scoperta Stellenbosch divenne rapidamente un area con un forte potenziale per l’agricoltura, con suolo e clima adatte alla coltivazione di ortaggi che servivano per rifornire le navi che transitavano dal Capo di Buona Speranza verso le Indie, e a questo si aggiunge la necessità da parte degli Olandesi e di altri coloni di produrre buon vino; ecco che ben presto Stellenbosh nelle sue dolci colline e vallate coltivate a vite.

Furono inviati vignaioli esperti, grazie ai quali le viti diedero i loro frutti nel tempo, e grazie ad esse che ad oggi Stellenbosch è rinomata per i suoi vini di qualità.

Grazie ai suoi terreni ricchi che permettono la crescita di una grande varietà di cultivar di uve, fa si che Stellenbosch possa continuare a dominare la scena vinicola del Sudafrica in termini di qualità, rei anche della sempre più maggiore accettazione a livello globale dei vini provenienti da questa regione, assieme al suo potenziale turistico, ha visto negli anni molti investitori provenienti d paesi lontani come la Francia, Germania, Svizzera,Italia e America, rivendicare un loro posto nelle zone vinicole di Stellenbosh.

Nel 1971 Stellenbosch divenne la prima regione vinicola delSudafrica a stabilire una Wine Route come rete organizzata di cantine forse unico nel suo genere e ad oggi rimane la più sviluppata seguita da Franschhoek Wine Route; il cliente infatti può sperimentare in prima persona esperienze diversificate di vino e non solo, entrando in sintonia con queste terre, capirne l’anima, e fare parte per un attimo di una grande famiglia.

Attualmente la Stellenbosch Wine Route fornisce una rete coordinata di oltre 150 aziende, ognuna delle quali non offre solo degustazioni, ma esperienze. La strade del vino comprende 5 sotto percorsi, ognuno dei quali ha le proprie caratteristiche in termini di stili di vino, climi e posizioni geografiche importanti.

Le strade del vino Sudafricane, fanno parte delle sei attrazioni turistiche più popolari del Western Cape, e sono collegate ad una rete globale la Great Wine Capitals.

Simonsig Wine Estate

Stellenbosch Wine Route è in qualche modo, una strada del vino del popolo”e dal mio punto di vista, tutte queste meravigliose Wine Route sono perfette per ogni stagione, rappresentano dei luoghi in cui si creano ricordi, dove si celebra la vite come fosse pura poesia, e l’amore per il buon vivere. Visitarle nei fine settimana, vi farà capire quanto siano un affare di famiglia.

Lungo tutto il percorso della Stellenbosch Wine Route ci sono circa 150 aziende, moltissime delle quali sono aziende storiche, con bellissime case padronali del Capo, ristoranti raffinati e hotel di lusso, e i vini prodotti di qualità mondiale hanno sicuramente contribuito a creare un profilo internazionale a questa meravigliosa cittadina universitaria. Senza dimenticare i musei che offrono uno scorcio del ricco patrimonio della zona.

Spier Wine Farm

Non so voi, ma non vedo l’ora di ripartire alla scoperta di pura poesia.

Buon compleanno Stellenbosch Wine Route, 50 anni di storie, di vita, e di un amore potente racchiuso in bottiglia.

A presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

it_ITItaliano