Estate o inverno un ottimo Gin Tonic è sempre una buona idea, in compagnia magari, dopo un venerdì lavorativo in attesa del Weekend. Mi ha sempre affascinato questo ” Spirito” da semplici bacche di ginepro, erbe, e altri ingredienti che si potessero estrarre aromi fantastici, per creare un qualcosa di unico. Poi se è ” Craft” ancora meglio!

In questa bellissima terra che è il Sudafrica oltre al vino, alla birra, anche in fatto di Gin sanno il fatto suo. Ho scoperto che ci sono più marche di Gin Sudafricani di quanto potessi immaginare, tutti artigianali e locali. Ma avreste mai pensato che oltre alle bellissime strade del vino, c’è anche la GIN ROUTE?? E lo so. Qui c’è sempre qualcosa da bere, da mangiare e molti motivi per festeggiare.Diciamo che ogni occasione è buona.

CAPE TOWN GIN TOUTE: 6 KM, 5 DISTILLERIE

Oltre 20 Gin artigianali. Lo so è impegnativa, però ne vale la pena.

La prima distilleria è HOPE ON HOPKINS , artigianale si trova nel cuore di Cape Town e che produce ogni suo spirito, infatti ognuno di esso è prodotto da zero, ed è una delle poche distillerie che come base di partenza utilizza l’orzo il quale viene cucinato, e fermentato per diversi giorni . Per dare aromi e sapori utilizzano molti ingredienti botanici che li porta a produrre il classico London Dry Gin, il Salt River Gin ispirato al Sudafrica ed un sperimentale Gin Mediterraneo. Ogni buona distilleria dovrebbe avere un ..gatto!!! MIMO si occupa di tenere l’orzo libero da qualche simpatico ma indesiderato topino, e passa gran parte delle sue giornate a sonnecchiare nel divano del loro appartamento al piano superiore, ma lui tiene sempre la situazione sotto controllo! Ogni tanto lo potrete trovare nella Tasting Room a salutare chi arriva per la degustazione.



Andiamo a conoscere la prossima, CAPE TOWN GIN & SPIRITS COMPANY , dove potrete degustare Gin artigianali che sono ispirati alla città madre e alla sua biodiveristà , che esprimono la sua essenza. Nella gamma sono presenti tre spiriti, The Pink Lady , Roiboos Red, e un Classic Dry Gin.

La NEW HARBOUR DISTILLERY è una micro distilleria sperimentale di Cape Town. Qui si cerca di produrre spiriti ispirati alla natura, nel cuore industriale della città, a Woodstock. Questi ragazzi che fanno parte della società sono creativi e scientifici che combinano Botanica, scienza , e alchimia per creare spiriti artigianali utilizzando una combinazione di tecniche sia innovative che sperimentali di distillazione.

PIENNAR & SON nel cuore della City Bowl è una piccola distilleria artigianale che si occupa di creare nuovi modi di introdurre le persone verso spiriti moderni e di qualità. Pensate che tutte le loro attrezzature sono state costruite a mano e localmente e i processi di di creazione e distillazione si basano su principi di ingegneria Nerd all’avanguardia sviluppati a loro volta da personale qualificato. Padre e figlio. Il primo con 40 anni di esperienza nel campo della distillazione e il figlio che crea spiriti con un connubio tra scienza & arte. La loro filosofia è quella di iniziare nuove tradizioni e non di seguirle. Nella loro gamma sono presenti due Gin, Empire Gin e Orient Gin e una Vodka.

L’ultima distilleria che fa parte della Gin Route è la WOODSTOCK GIN COMPANY . La loro storia inizia nel 2010 quando Simon Von Witt, già con esperienza alle spalle di produzione di alcolici, tra qui una varietà di liquori Italiani decise di dedicarsi al mondo del Gin cercando di produrre un prodotto Sudafricano di qualità. Passione e una grande conoscenza dei Fynbos locali e specie di piante autoctone lo hanno portato a creare il loro prodotto di punta L’Inception Gin. Questa compagnia produce piccole quantità di prodotto, con i migliori ingredienti naturali.

Allora cosa ne pensate? Trovo questa Gin Route davvero interessante, e il tour che viene proposto vi farà passare una giornata nel mondo dei Gin locali e artigianali , trascorrendo il tempo a degustare, imparare e creare il proprio spirito! Potrete conoscere tutto a partire dal processo di distillazione al ruolo che hanno gli ingredienti botanici nel Gin. Il tour si svolge ogni Martedì, Giovedì e il primo e terzo sabato di ogni mese.

Ma se non avete molto tempo a disposizione la città madre, vi da la possibilità di partecipare al GIN & TONIC FESTIVAL presso l’Old biscuit Mill che si terrà proprio questa domenica 24 Febbraio. L’ennesimo festival della scena Sudafricana, annuale presente anche a Joburg riunisce in vetrina il meglio del artigianato locale dell’industria del Gin , con l’aggiunta di marchi internazionali in una frenetica e festosa celebrazione di sapori e cultura.

Il festival da la possibilità di conoscere sia i nuovi marchi del paese ma anche quelli meno conosciuti in un atmosfera decisamente allegra! Ovviamente non mancheranno street Food, e musica. I produttori saranno li presenti per raccontarvi storie appassionate dei loro prodotti, in una giornata incredibile

Di sicuro allegria e festa caratterizzano sia i tour che i festival, voi cosa ne dite?

Questi Sudafricani ci mettono davvero tanta passione e amore nel farci conoscere le loro creazioni, che si tratti di vino, birra o spiriti. Quando venite in Sudafrica ricordatevi che c’è sempre un motivo per brindare, e festeggiare.. molti, ve lo posso assicurare.. contornati da splendidi paesaggi e persone.Il mio amore per questa nazione cresce sempre di più, non si arresta mai.

But do the South Africans do it better? Amo l’Africa, ma il Sudafrica per noi è casa nostra, e la mia risposta alla domanda è si… qui trovo la passione e l’amore per tutto ciò che può rappresentare lei, e la sua essenza.

Adoro il Gin.. e non solo e per qualche mese dovrò farne a meno per una dolce sorpresa.. ma poi potrò sentire la mia amata terra, e prometto che cercherò di raccontarvi altre storie di passione e vita dentro una bottiglia.

Enjoy!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment moderation is enabled. Your comment may take some time to appear.