La stagione della fioritura del Capo è uno dei momenti magici per gli amanti della natura e non solo, anche della fotografia, quando dopo le piogge e la neve scesa negli ultimi tempi in alcune zone in particolare, la natura si risveglia esplodendo in una miriade di colori. Questo fenomeno ha luogo tra maggio e agosto, in base alle zone e alle condizioni meteorologiche,  dal deserto del Kalahari alle pianure del Namaqualand, dalle dune sabbiose della West Coast, alle montagne dell’interno, il paesaggio si ricopre di fiori selvatici. Immaginate colline e vaste pianure che prima erano brulle, o magari verdi fino a poco tempo prima, e poi ecco lo spettacolo come in una tela di un pittore impressionista, tappeti gialli, arancioni, viola, rosa e bianchi, composti da Margherite, Nemesia, Felicia e una miriadi di fiori selvatici. La particolarità della regione del Capo è quella di avere una regione floristica a sé stante, la più piccola ma la più ricca al mondo. Se in questo periodo visiterete il Sudafrica, la fioritura è una destinazione obbligatoria, e se siete a Città Del Capo in giornata potete visitare la riserva di Postberg, all’interno del parco nazionale della West Coast, dove se siete passionati di Botanica e non potrete trovare oltre 80 specie di fiori endemiche, che non troverete in nessuna altra parte del mondo,questo parco esplode di colori qui la stagione ufficiale dei fiori va dal 1 Agosto al 30 Settembre, quando l’area protetta di Postberg all’interno del parco è aperta al pubblico. Sempre nei dintorni, una visita ad un giardino botanico che per me è tra i più belli, è  Kirstenbosh Botanical Garden situato sulle pendici Orientali della Table Mountain. Un paradiso, un luogo in qui potrete passare tranquillamente mezza giornata, godendovi il paesaggio che vi si apre davanti appena entrerete, un oasi di pace e tranquillità, dove ammirare splendide piante in fiore, ed è proprio in questo periodo che noi ci siamo stati e i colori dei fiori e delle Protee erano meravigliosi.

Uno spettacolo sicuramente lussureggiante di oltre 10.000 fioriture, è in mostra al ELGIN OPEN GARDEN , un giardino all’aperto all’interno del Country Club Elgin Grabouw, che offre anche bancarelle con prodotti artigianali , pranzi deliziosi con cibo e bevande fantastiche, uno spazio per bambini e la vista. Si davvero bellissima, una valle ricca di foresta, Fynbos e piante di Meleti.

Spostandosi verso la cittadina di Darling , una bellezza concentrata di 1.200 specie di flora si trova presso il DARLING WILD FLOWER SHOW , dove ottanta delle specie sono endemiche e non le troverete da nessuna altra parte sulla terra. Magnifico no?

Tra le montagne e l’oceano, nella zona costiera dove c’è una grandissima concentrazione di Fynbos, si trova il delizioso giardino di HAROLD PORTER BOTANICAL GARDEN, famoso anche per le sue cascate e le sue piscine.

Continuiamo il nostro viaggio floreale verso il BONTEBOK NATIONAL PARK un gioiello che racchiude in se il Cape Flolar Kingdom famoso in tutto il mondo come l’area più biologicamente diversa della terra, un piccolo parco a due minuti dal centro di Swellendam, un luogo ricco di fascino e bellezza.

Ma c’è uno spettacolo in particolare che può essere definito un miracolo che ti lascia a bocca aperta e che ogni primavera si mostra anche se per breve tempo, ma intenso, ai nostri occhi: il deserto del NAMAQUALAND , una regione appunto desertica del Sudafrica, dove il suo arido terreno si riempie di vita, ricca di colori intensi. Si trova nella parte nord-occidentale del paese ai confini con la Namibia, e una volta all’anno madre natura mostra un asso nella manica, ricoprendo il deserto di un tappeto colorato, un fenomeno che si mostra all’interno del Namaqualand Park un area di 700 km quadrati, e la fioritura si scatena nella primavera Australe dai primi di agosto alla metà di settembre. Fiori selvatici, margherite colorate, piante di Aloe , erbe perenni  gigli, e oltre 4.000 specie di piante crescono in questa zona, ognuno di esso con colore, germinazione e forma diversa, e quasi 1.000 di queste si trovano solo in questa parte di deserto, in oltre qui vi sono moltissime piante succulenti, che nascono solo in presenza di climi aridi. L’equilibrio tra una giusta quantità di pioggia, e una buona dose di sole da il via a questo singolare miracolo nel deserto del Namaqualand, privo di laghi e fiumi , dove la temperatura diurna può raggiungere i 40 gradi  e di notte scendere a 8 gradi sotto zero, quindi un ambiente del tutto inospitale ho pensato subito, ma solo in apparenza, perché ogni primavera avviene il miracolo. Il parco è aperto al pubblico solo durante la stagione della fioritura, non si possono raccogliere specie di fiori, altrimenti scatta la sanzione, e se avete la fortuna potrete osservare la Testuggine del Capo maculata, la più piccola tartaruga esistente. La natura e la vita vincono su tutto, e davanti a questo spettacolo l’emozione è molto forte, davanti ad una abbondanza di fiori, e se questo deserto è così spettacolare in questo periodo è anche merito dell’alta produzione di semi,ma non tutti i fiori sbocciano ogni anno, ma mostrano tutta la sua bellezza solo quando si verificano certe condizioni climatiche particolari. Non sarà mai uguale, ogni primavera cambia, infatti se le piogge sono stati abbondanti i colori saranno ancora più intensi e spettacolari.

Moltissime piante presenti qui sono tipiche del deserto, e quando il sole cala e le stelle brillano nel cielo si chiudono, quasi a proteggere la loro bellezza, così fragile, e poi quando il sole si fa alto nel cielo terso Sudafricano ecco che risplendono di nuovo, sbocciando per raccogliere tutto il calore del sole e della vita stessa. Se volete ammirare questo spettacolo , le ore centrali della giornata sono le migliori.

I fiori sono il quadro più bello del miracolo della vita, e in Sudafrica terra ricca di contrasti e di rara bellezza, questo fenomeno lo si può notare ovunque, la vita è celebrata nei migliori dei modi. Dal deserto apparentemente così inospitale la natura mostra il suo lato migliore, e dopo la pioggia, arriva un arcobaleno che improvvisamente riempie di colori le pendici delle montagne, le dune di sabbia, e meravigliosi giardini.

Qui dall’altro capo del mondo, la vita e la natura sono sempre sorprendenti, come la fioritura in questo momento dell’anno, intensa e unica come solo il Sudafrica, nella sua unicità.

La fioritura, il miracolo della vita, e qui è davvero spettacolare.

 

 

 

One Reply to “LA SPETTACOLARE FIORITURA DEL CAPO”

  1. Thank you for making the honest try to explain this. I feel very strong about it and wish to be informed more. If it’s OK, as you attain extra intensive knowledge, could you thoughts adding more posts similar to this one with more information? It could be extremely helpful and helpful for me and my colleagues.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

it_ITItaliano